Metodologia

La metodologia di riferimento è multidisciplinare, con particolare attenzione all’area “relazionale/sistemica”, dove, con sistemica, si intende la considerazione che viene rivolta alla persona in quanto espressione del suo sistema di appartenenza, che comprende famiglia, amici, scuola, ambiente di lavoro…


“A nascere son buoni tutti! Persino io sono nato! Ma poi bisogna divenire! divenire! crescere, aumentare, svilupparsi, ingrossare (senza gonfiare), accettare i mutamenti (ma non le mutazioni), maturare (senza avvizzire), evolvere (e valutare), progredire (senza rimbambire), durare (senza vegetare), invecchiare (senza troppo ringiovanire), e morire senza protestare, per finire… un programma enorme, una vigilanza continua… perché a ogni età l’età si ribella contro l’età, sai! E se fosse solo questione di età… ma c’è anche il contesto!”

Daniel Pennac, Signor Malaussene

METODOLOGIA UTILIZZATA

Esistono molti momenti di passaggio nella vita (la separazione dalla famiglia d’origine, la formazione di una nuova coppia, la nascita dei figli, la loro crescita fino allo svincolo, l’invecchiamento e la separazione della coppia genitoriale per la morte di un coniuge, la perdita di un membro della famiglia, etc.) che possono rappresentare momenti critici di fronte ai quali si rischia di bloccarsi ed è allora che può nascere una domanda di sostegno.

La consulenza psicologica è utile ogniqualvolta si perdono i punti di riferimento, o si ha bisogno di risolvere un problema per migliorare la qualità della propria vita. In questo caso, gli interventi sono piuttosto brevi, orientati all’efficacia e possono essere anche di gruppo, come ad esempio quelli mirati al raggiungimento di una comunicazione assertiva..

La psicoterapia è, invece, un genere di intervento generalmente di maggior durata (sebbene la valutazione sia demandata a ogni singolo caso…) ed è indicata in tutte quelle situazioni che richiedono un trattamento più “importante”, in cui tra psicoterapeuta e paziente viene a crearsi quell’“alleanza terapeutica” necessaria ad affrontare e superare insieme aspetti di sofferenza più intensi e pervasivi.

La psicoterapia può essere svolta esclusivamente da psicologi e/o medici che abbiano seguito una specifica formazione non inferiore a 4 anni e conseguito il relativo diploma di specializzazione.